MUSICA

TANIA TARANTOLA | CANTO | #BeMust

Tarantola Tania è una vocalist italiana e docente di canto moderno.
Nata a Milano l’11 novembre 1984, inizia a studiare canto all’età di 16 anni e già diciottenne comincia ad esibirsi negli storici bistrot di Milano.
Ha ottenuto numerose collaborazioni artistiche sia live che in studio, tra i quali: Jammin’ in the garden, nota rassegna musicale newyorkese; concerto in memoria di Alex Baroni – organizzato dal fun club ufficiale; collaborazioni con la Casa discografica Warner; festival di Castrocaro; festival di San Valentino; esibizione nel programma televisivo “Music street”, in diretta su Sky e Odeon, concerto al Teatro San Rocco di Seregno accompagnata dall’orchestra “Santa Cecilia” diretta dal Maestro Mauro Bernasconi e Giorgio Brenna al pianoforte; e’ stata la voce femminile del Recording show -13/14 maggio 2006, organizzato dalle Sae Institute Milano ed altri partner, lavorando a stretto contatto con il Sound Engineer Giamba Lizzori (www.recordingshow.com), produzioni in studio per brani destinati al mercato della dance music.
Voce mezzo soprano nel trio vocale Steps On Tour con cui si esibisce in tutta Europa, Voce contralto del coro Gospel Soul Project Gospel ensemble diretto da Sabrina Olivieri e Paolo Diotti, Voce solista della band Lokomotion, oggi una delle band più richieste per gli eventi internazionali aziendali e nel settore MICE, la band si esibisce anche nei più noti locali live italiani e stranieri, Blue Note, Richmond Cafè, Trattoria Arlati, Alcatraz, Old Fashion, Salumeria della Musica, Memo Restaurant, Gimmy’s, Il Gattopardo, Puerto Alegre, Casablanca, Tocqueville, Cà Bianca, Galleria Meravigli, Il Borgo del Tempo Perso-Karma, … ma anche in locali famosi all’estero come: Supper Club a New York, Mayfair Club a Londra, Phyllis Court Club a Henley-on-Thames, oltre a serate a Oxford, Dublino, Ibiza ed ovunque in Italia, ed ha avuto anche l’onore di suonare con Gianni Morandi i Pooh e Fausto Leali ed aprire concerti dei Nomadi e di Alberto Radius/Formula 3.